Una storia da incubo.

Standard

Ci raccontano.
«Notte. Ore 22.30. Il coinquilino di merda con cui condivido la doppia torna da una seratona passata a giocare a carte. Io, casualmente, sono ancora sveglio. Provo a fare qualche tentativo di conversazione, ma vengo zittito dal cdm che afferma: “È ora di dormire”.

Ore 0:15. Apro gli occhi di scatto. Ma cosa è questo rumore? Sono ancora in dormiveglia, ma capisco subito. È il cdm che russa come la proverbiale motosega. Tiro un calcio al suo letto, lo sento muoversi un po’. Il rumore cessa.

Ore 2:15. Il rumore riprende. Mi sveglio. Il mio primo pensiero: ti prego, dimmi che è ora di alzarsi, dimmi che non è troppo presto…Guardo la sveglia e butto una cascata di improperi al cdm e a sua madre. Sto per svegliarlo, quando incredibilmente il rumore cessa da solo. Forse è la volta buona che dormo.

Ore 3:00. Scena inversa. Prima insulti, poi sguardo alla sveglia. Vado in cucina, e il rumore si sente anche da là. Torno in camera. Lo chiamo. Mugula, si gira. Smette.

Ore 4:20. Ho le mani premute sulle orecchie e la testa sotto al cuscino. Com’è possibile emettere un rumore simile? Mi tiro pure la coperta sulla testa. Lo sento lo stesso.

Ore 5:00. Sono ancora sveglio. Mi decido, tolgo coperta e lenzuolo e mi trasferisco nel letto libero dell’altra doppia.

Ore 6:30. Manca ancora mezz’ora alla mia sveglia. Mi alzo per andare in bagno e colto da improvvisa ispirazione decido di documentare l’evento. Purtroppo la luce del cellulare infastidisce il cdm, che si sveglia, mi guarda e fa: Che cazzo fai? Mi hai svegliato!“»

3 pensieri su “Una storia da incubo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...