Non sapendo dove stendere i panni, il coinquilino di merda decide di prendere il cartello di divieto di sosta faticosamente conquistato dopo una serata e di trasformarlo, grazie all’ausilio di circa centoventi calamite, in un comodo stendino.

Standard

coinquilino di merda che stende i panni sopra un segnale stradale

Una testimonianza di Riccardo Sperone.

5 pensieri su “Non sapendo dove stendere i panni, il coinquilino di merda decide di prendere il cartello di divieto di sosta faticosamente conquistato dopo una serata e di trasformarlo, grazie all’ausilio di circa centoventi calamite, in un comodo stendino.

  1. Anonimo

    Ricordiamo tutti insieme al Sig Riccardo Sperone che portarsi a casa un cartello stradale costituisce, trattandosi di furto ai danni dello stato, un reato punibile con multe fino a 1000€ e reclusione.

    Questo se poi detto furto non causa incidenti…in tal caso si profila ben peggio.

    Un’idea geniale mettere nome e cognome…sicuro sia lui il cdm?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...