Una storia d’igiene.

Standard

Ci raccontano.
«La coinquilina di merda è la 17enne americana figlia della famiglia che mi ospita a Los Angeles. 
Al mio arrivo si offre gentilmente di farmi fare un tour della casa, mi mostra il bagno che condivideremo e mi invita a sistemare i miei prodotti dove preferisco. Metto nella doccia shampoo, balsamo e sapone intimo, un flacone di colore verde. 
Il giorno dopo mi chiede a cosa serve quel sapone verde che c’è nella doccia. Le spiego l’uso, ma noto che non ha idea di ciò di cui parlo. Ci riprovo e vedo comparire un’espressione di orrore sulla sua faccia, poi se ne va. Le seguo e la becco mentre dice alla madre che non vuole dividere il bagno con me perché ho una malattia venerea».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...