Mattina. Al mio risveglio trovo la porta conciata in questo modo…

Standard

«…Vado subito dal coinquilino di merda a chiedere spiegazioni. Assonnato e biascicante, non ha problemi ad ammettere che l’ha sfondata lui a calci. “Ho citofonato mezz’ora e non mi ha aperto nessuno! Cosa volevi, che dormissi fuori al freddo?”».

FotvIL (Paolo Spoltore via Diego Longinotti)logo

Una vicissitudine di Paolo Spoltore.

3 pensieri su “Mattina. Al mio risveglio trovo la porta conciata in questo modo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...