Si narra di un coinquilino di merda 45enne che a una festa di compleanno si ubriacò ad assenzio.

Standard

Tornato a casa, incapace di aprire la porta blindata, prima decise di suonare tutti i campanelli chiedendo aiuto, poi si addormentò sullo zerbino.  L’amministratore infilò tale comunicazione in tutte le caselle della posta. (“l’estraneo” abitava in quel palazzo già da quattro anni)

FotoCD (Claudia Pizzulli)logo.jpg

Il reperto fotografico è di Claudia Pizzulli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...